Juventus, Pjanic a vita: Allegri vota sì

© www.imagephotoagency.it

Piace all’estero, ma il regista è pazzo di Juve e Max non lo molla. Idea rinnovo

TORINO - Miralem Pjanic cercava la felicità e al gong della primavera 2016 Juventus e Roma lo accontentano: 32 milioni di clausola e via, si cambia vita. Da quel giorno nulla sarebbe stato più come prima. Il regista delle punizioni perfette spiega di aver detto sì perché - sostiene - «io voglio vincere tutto» ed entra immediatamente nel mood bianconero. In Australia, dove i campioni sbarcano in tournée, ribadisce che «qui alla Juve si può vincere divertendosi» (un mantra che spesso ricorrerà nelle sue dichiarazioni) e tra un assaggio di campo a Melbourne e un giro in Jeep i cui altoparlanti “sparano” «Is this love» di Bob Marley il corso di juventinità procede. Meno di due anni dopo, Mire è diventato bianconero fino al midollo e ora coltiva un desiderio profondo: restare a Torino a vita.

Flashback: 21 maggio 2018, summit in sede fra Allegri e i vertici del club. Ecco, in quell’uggioso lunedì post campionato l’allenatore delle quattro doppiette consecutive scudetto-Coppa Italia si esprime sul tema caldo. Parafrasando e radicalizzando: toglietemi tutto, ma non Pjanic. Così succede che il bosniaco potrebbe rientrare dalle vacanze con l’ipotesi di un nuovo contratto presto in cascina.

Leggi l'articolo completo su Tuttosport in edicola

VIDEO: LE AZIONI E I GOL DI PJANIC

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Commenti

Dalla home

Vai alla home