Calciomercato, Florenzi in bilico: Juve vigile

© Getty Images

C’è distanza sul rinnovo con la Roma: il giallorosso tenta i bianconeri

TORINO - Joao Cancelo sta prendendo quota nel progetto juventino volto al restyling delle fasce difensive. Via Stephan Lichtsteiner, via Kwadwo Asamoah, il club bianconero stringe i tempi sul portoghese, ma non può permettersi di mollare piste solo in apparenza più complicate. Come quella che porta dritta a Roma dove Alessandro Florenzi non è ancora così sicuro di rimanere. E’ una questione di scelte tecniche da parte dei giallorossi, con il fresco acquisto di Bryan Cristante a fare ombra alle velleità del giocatore svezzato in giallorosso. Ma è anche una questione di punti di vista notevolmente distanti sulle prospettive economiche: Florenzi, al momento, resta legato alla Roma da un contratto in scadenza il 30 giugno 2019 e l’ingaggio di due milioni non lo soddisfa pienamente. Le volontà della Roma e dell’entourage del calciatore in teoria dovrebbero tendere verso un destino comune: prolungamento dell’accordo per altre quattro stagioni con stipendio in salita fino a toccare il tetto dei 3 milioni più bonus, è l’offerta. La richiesta dell’agente Alessandro Lucci, invece, è di un milioncino in più all’anno perché il duttile terzino giallorosso non molli la presa e cominci a prestare ascolto alle sirene estere.

CORSA APERTA - Ecco, appunto: Lucci ha siglato diversi affari con la Juventus, dall’acquisto di Juan Cuadrado e Mattia Perin alla cessione che scosse l’estate 2017 (Leonardo Bonucci dai bianconeri al Milan per 42 milioni di euro). Logico pensare che qualora Florenzi e la Roma dovessero davvero giungere a un punto di rottura - nessuno ci crede dalle parti di Trigoria, però nulla si può escludere - quella bianconera possa essere una destinazione quanto meno concepibile.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home