f

Inter, Darmian è un'occasione low-cost

© PA

L'esterno ex Torino gioca poco con il Manchester United e non vuole perdersi il Mondiale del 2018

MILANO - In questo momento l'Inter sembra orientata su altri profili in difesa e in particolare modo per quanto concerne i terzini con Samir dell'Udinese passato in vantaggio rispetto a Ricardo Rodriguez del Wolfsburg per il ruolo di esterno mancino; mentre a destra, qualora siano ceduti sia Santon che Nagatomo (Sampdoria o Inghilterra), rimangono in gioco tanti nomi, da Vrsaljko a Henrichs, passando per gli italiani Zappacosta e Conti. Sullo sfondo, però, resta viva la candidatura di Matteo Darmian. Il duttile nazionale azzurro, infatti, dopo un ritorno fra i titolari fra dicembre e inizio gennaio, è finito di nuovo nel dimenticatoio di Josè Mourinho che anche ieri sera lo ha spedito in tribuna nel match di Europa League e, stando ai rumors d'Oltremanica, pensa a Serge Aurier del Psg come nuovo rinforzo. Matteo Darmian - 19 presenze dal primo minuto sulle 56 gare stagionali dello United - vuole lasciare Manchester anche perché non vuole rischiare di perdere il Mondiale. L'Inter rimane all'erta, anche perché l'investimento potrebbe essere relativo: circa 10-11 milioni.

Ultime notizie Calciomercato

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Commenti

Dalla home

Vai alla home