Chelsea, mercato bloccato fino al 2020: i Blues faranno ricorso

© PA

La FIFA accusa la squadra di Abramovichdi aver violato alcune regole relative al trasferimento internazionale e alla registrazione di giocatori minori

TORINO - Continua il periodo negativo del Chelsea. Nonostante il passaggio del turno in Europa League, i Blues sono finiti nel mirino della FIFA per alcune violazioni relative al trasferimento internazionale e alla registrazione di giocatori di età inferiore ai 18 anni, che hanno costretto la commissione disciplinare della FIFA a sanzionare i Blues e la Football Association. La FIFA ha bloccato il mercato del club fino al 2020, ma il Chelsea ha annunciato ricorso alla Commissione d'Appello.

IL CHELSEA PRESENTERA' APPELLO -  Il Chelsea "respinge categoricamente i risultati del comitato disciplinare della Fifa" si legge in una nota apparsa sul sito ufficiale del club. "Vogliamo sottolineare il nostro rispetto per l'importante lavoro intrapreso dalla Fifa per la protezione dei minori, e la nostra collaborazione in questa inchiesta" prosegue il comunicato. "Da principio, il Chelsea era accusato per 92 giocatori: accogliamo con soddisfazione la notizia che la Fifa ha appurato che non sono state violate regole per 63 di questi 92 giocatori, ma siamo estremamente delusi dal fatto che non sono state accolte le nostre dimostrazioni per gli altri 29. Per questo presenteremo in tempi rapidi appello alla Fifa".

LE REGOLE VIOLATE - Il Chelsea ha violato l’art. 19 del Regolamento nel caso di ventinove giocatori minori e ha inoltre commesso diverse altre infrazioni relative ai requisiti di registrazione per i giocatori. La società ha anche violato l’art. 18bis del Regolamento in relazione a due accordi conclusi in materia di minori e che gli hanno permesso di influenzare altri club in materia di trasferimenti.

LA SANZIONE - Il Comitato disciplinare ha sanzionato il Chelsea con il divieto di registrare nuovi giocatori a livello nazionale e internazionale per i successivi due periodi di registrazione completi e consecutivi. Questo divieto si applica al club nel suo complesso – con l’eccezione delle squadre femminili – e non impedisce la cessione dei giocatori. Inoltre, il club è stato multato per 600.000 franchi e concesso un periodo di 90 giorni per regolarizzare la situazione dei giocatori minori interessati.

Vedi tutte le news di Premier League

PROBLEMI PER LA FA - Si è inoltre riscontrato che la Football Association ha violato le regole relative ai minori. È stata inflitta una multa di 510.000 franchi svizzeri e concesso un periodo di sei mesi per affrontare la situazione riguardante il trasferimento internazionale e la prima registrazione dei minori nel calcio. La protezione dei minori è un elemento chiave nel quadro normativo complessivo della FIFA relativo al trasferimento dei giocatori e l'effettiva applicazione di queste regole è fondamentale, come confermato anche in varie occasioni dalla Corte Arbitrale dello Sport

Articoli correlati

Dalla home

Vai alla home

Commenti