Premier League: il Leicester frena Conte. Il Tottenham spaventa la Juve

© Getty Images

Solo 0-0 per il Chelsea. Il West Ham travolge l'Huddersfield

TORINO - Le parole di Conte, che per la prima volta non ha escluso l'addio a fine stagione, non hanno avuto un bell'effetto sul Chelsea. La squadra è sembrata spenta e molto nervosa (soprattutto Morata) contro il Leicester. I Blues escono dal campo con un punticino dopo lo scialbo 0-0 contro il Leicester, che avrebbe meritato di vincere. Il primo tempo è stato tutto di marca delle Foxes che hanno messo il Chelsea alle corde ma non sono riusciti a concretizzare, grazie anche ai miracoli del solito Courtois. Vardy ha fallito diverse occasioni da gol e anche Mahrez non è stato molto lucido sottoporta. Errori che hanno permesso ai Blues di chiudere incredibilmente il primo tempo sullo 0-0. Nella ripresa Conte non è riuscito ad aggiustare la rotta. Al 57' il tecnico italiano decide di togliere insieme due pilastri come Hazard e Fabregas, e inserisce al loro posto Willian e Pedro. Una mossa che però non scuote la squadra, anzi. Al 68' l'espulsione di Chilwell (doppio giallo) poteva cambiare la gara e dare una mano al tecnico italiano. Ma nemmeno in superiorità numerica per più di 20 minuti i Blues sono riusciti a prendersi i tre punti. È il terzo 0-0 consecutivo per Conte, che sembra sempre più distante dal suo Chelsea.

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home