Mariano Diaz, che affronto a Cristiano Ronaldo!

Il nuovo attaccante del Real Madrid si "dimentica" del portoghese passato alla Juventus: «Un onore indossare il 7 che è stato di Amancio, Juanito, Butragueño e Raúl»

TORINO - La separazione tra Cristiano Ronaldo e il Real è stata traumatica, come non è un mistero che nello spogliatoio madridista in molti hanno preso male il modo in cui il portoghese ha lasciato il mondo ‘blanco’. Un sentimento che deve aver contagiato anche i nuovi, come Mariano Díaz che dal ‘Pallone d’Oro’ ha ereditato quel numero 7 che non è stato ritirato dalla ‘casa blanca’ nonostante tutto quello che il fenomeno di Madeira ha fatto nei suoi anni al ‘Bernabeu’.

I catalani di ‘Sport’ si spiegano in questo modo il piccolo “affronto” del 25enne attaccante arrivato dal Lione nei confronti di Ronaldo durante un’intervista a 'El Partidazo de las 12' de ‘Cadena COPE’: «Il 7 era libero e l’ho preso perché era un mio desiderio - ha detto -, mi piace e sono orgoglioso di portarlo sulle spalle dopo che è stato su quelle di stelle come Amancio, Juanito, Butragueño e Raúl». Grandi calciatori, non c’è che dire, ma è difficile pensare che Mariano si sia dimenticato del suo predecessore tanto che anche l’intervistatore a quel punto interviene: «E Cristiano Ronaldo no?». «Cero, come no: anche Cristiano Ronaldo», è stata la secca risposta di Mariano...

Articoli correlati

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home