Bellerin si sfoga: «Dai tifosi insulti omofobi»

© Getty Images

Il difensore dell'Arsenal: «Mi chiamano 'lesbica', solo perché porto i capelli lunghi»

ROMA - Il rapporto fra Héctor Bellerin e i tifosi dell'Arsenal è una ferita aperta. Lo stesso difensore spagnolo lo ha confessato al Times, raccontando il proprio malessere che è da attribuire agli insulti che spesso provengono dai social. "Alcune persone - ha detto - sono molto offensive. La maggior parte degli insulti mi arrivano online, però altri si sentono anche all'interno dello stadio. Mi chiamano 'lesbica', solo perché porto i capelli lunghi. Poi, proseguono con altri insulti omofobi. Quando gioco male la situazione diventa insostenibile per me". "Per un po' - ha proseguito il giocatore dei 'Gunners' - ho eliminato le app, ma poi ho deciso di tornare a frequentare i social. Twitter è una fonte di informazioni. Ogni giorno imparo a convivere con questo tipo di abusi nel miglior modo possibile. Noi calciatori se ci comportiamo in modo diverso diventiamo dei bersagli. Nella vita, invece, dovresti sentirti libero di esprimerti; le persone sono più felici se ci riescono".

Articoli correlati

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home