f

Ibrahimovic sceglie il suo Ronaldo: «Il Fenomeno. Cristiano innaturale»

© REUTERS

Lo svedese del Manchester United dichiara nettamente la sua preferenza per l'ex attaccante brasiliano rispetto a CR7, la cui forza è solo «frutto di molto lavoro»

ROMA - Zlatan Ibrahimovic sceglie apertamente il suo Ronaldo preferito, e lo fa in un'intervista ad Espn Brasil. Il gigante svedese, davanti alla domanda di fare un confronto tra alcuni dei più grandi calciatori dell'ultimo ventennio, ossia Ronaldo, Cristiano Ronaldo e Ronaldinho, non ha nascosto la sua assoluta preferenza per Luìs Nazario de Lima, approfittandone per tirare una frecciata a CR7, fresco Pallone d'Oro: «Il suo non è un talento naturale - ha detto - ma il frutto di molto lavoro».

IL FENOMENO - Niente a che vedere con il Ronaldo originale, il Fenomeno, che secondo Ibrahimovic supera per distacco gli altri due attaccanti: «Per me è stato un esempio di quello che è il calcio. Tutto quello che faceva era davvero straordinario: come dribblava, come correva, come segnava. Era un vero e proprio "Fenomeno". Quello che ha fatto lui, penso che nessun altro sarà mai in grado di farlo, perché lui era naturale, non era "costruito". Ronaldo non si è fatto, è nato per questo e si tratta di qualcosa per il quale non ti può allenare. Come Ronaldo non ci si diventa, ci si nasce. È davvero unico».

RONALDINHO - Parole di elogio anche per Ronaldinho, col quale Ibra ha giocato ai tempi dle Milan: «Anche lui era fenomenale. Quando giocavamo insieme non era già più ai suoi giorni migliori, ma era comunque bellissimo vederlo in campo: dribblando velocemente con quei capelli disordinati. Faceva sembrare gli altri giocatori dei bambini rispetto a lui».

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home