Pirlo: «Ho bisogno di staccare dal calcio. Io allenatore? È un'ipotesi...»

© www.imagephotoagency.it

L'ex centrocampista della Juventus e della Nazionale è sicuro: «Nessun rimpianto per aver smesso di giocare»

TORINO - «Dopo tanti anni ho bisogno di staccare dal calcio, avrò tempo di decidere cosa fare». Andrea Pirlo parla così del suo futuro: «Ho giocato solo a calcio, quindi credo di rimanere nel calcio - aggiunge l'ex centrocampista -. Allenatore? È un'ipotesi, ma ancora non so». L'ex centrocampista della Juventus e della Nazionale ha ricevuto a Brescia, sua città natale, il premio per la brescianità consegnatogli in occasione della festa di San Faustino e Giovita, i santi patroni del capoluogo: «Sono molto contento perché sono bresciano e ricevere questo premio fa piacere - aggiunge Pirlo -. Credo di aver rappresentato sul campo il modo di essere di noi bresciani». Inoltre l'ex numero 21: «Nessun rimpianto dopo l'addio al calcio giocato: era il momento giusto per farlo e l'ho scelto io. Sono contento così».

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home