Ancora sfortuna Torino: Holder ko, si punta Taylor

© CIAMILLO

Il ventiduenne playmaker americano ha problemi a una spalla. La Fiat ha individuato il sostituto in Tyshawn Taylor, più esperto ventottenne prodoto di Kansas nel 2012. Proverà a prenderlo al più presto. Domani prima amichevole con l'Efes Istanbul a Bormio

TORINO - Non c’è due senza tre e la Fiat Torino prova nel basket la veridicità del motto. Dopo la firma di Jaylen Morris con Milwaukee (sostituito con prontezza e al meglio attraverso l’ingaggio di Vojislav Stojanovic) e dopo il mancato arrivo della scommessa Royce, semplificando l’asso che aveva perso la Nba per paura di volare, ora un infortunio priva la Fiat del terzo straniero già ingaggiato. L’infortunato è il playmaker Tra Holder, talentuoso realizzatore e gestore del pallone, con doti di grande velocità. Holder si è infortunato alla spalla destra, la stessa che per un altro infortunio gli aveva impedito di partecipare alla Summer League di Las Vegas. Il ventiduenne statunitense uscito da Arizona State University, forse dovrà sottoporsi a intervento per risolvere il problema. Perlomeno si teme sia questo il problema. Così Torino - che aveva risolto la grana White ingaggiando Jamil Wilson e dunque migliorando ancora l’organico - corre di nuovo ai ripari, per la terza volta. Avrebbe individuato il sostituto in Tyshawn Taylor, 28 anni e 1,91, guardia-play uscita dalla prestigiosa Kansas (dove coach Lary Brown vinse il titolo Ncaa nel 1988) sei anni fa. Poi Nba a Brooklyn, molta G League, il 2016/17 diviso tra Maccabi Kyriat in Israele e Ankara in Turchia. Padre di quattro figli, Taylor ha vinto l’oro mondiale Under 19 con gli Usa nel 2009. La Fiat sta provando in ogni modo a prenderlo. Ovviamente la squadra sarà incompleta nella prima amichevole, domani a  Bormio contro l’Efes Istanbul, cioè priva di Wilson, del playmaker e di David Okeke in attesa dell’idoneità fisica dopo l’aritmia.

Articoli correlati

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home