Tour de France, la Bmc vince la cronosquadre. Van Avermaet in giallo

© AFPS

In classifica generale Thomas è a 3", Nibali perde invece 1'06: «É normale, sono tranquillo» ha detto "lo squalo" a fine gara


CHOLET - Terza maglia gialla in altrettanti giorni nella 105a edizione del Tour de France. La Bmc ha vinto la terza tappa, la cronometro a squadre di 35,5 km di Cholet, con Greg Van Avermaet nuovo leader della classifica generale. Al secondo posto il Team Sky, a 4 secondi, terza la Quick-Step Floors a 7 secondi. La Bahrain-Merida di Vincenzo Nibali ha perso 1'02" dalla Bmc, limitando i danni. Chris Froome invece, dopo la caduta della prima tappa, ha guadagnato su tutti gli uomini di classifica (eccezion fatta per Richie Porte), 'rosicchiando' 5 secondi ad Adam Yates, 8 a Tom Dumoulin e 31 a Rigoberto Uran. Il vincitore dell'ultimo Giro d'Italia ha poi recuperato 50 secondi sui big della Movistar, Nairo Quintana, Alejandro Valverde e Mikel Landa. É di 1'11" invece il ritardo della AG2R La Mondiale di Romain Bardet, il peggiore tra i capitani che ambiscono al trionfo finale a Parigi. «É andata come ci aspettavamo - ha spiegato il francese - Sono sollevato». «Possiamo essere soddisfatti», ha ammesso invece Froome
 
LE PAROLE DI NIBALI - «L'umore è normale, tranquillo» ha spiegato così "lo squalo" il suo stato d'animo alla fine della crono. Alla fine, il corridore siciliano ha perso su Froome e Porte (1'02" e 1'06"), su Quintana e Landa (14"), ma ha guadagnato qualche secondo su Bardet e Mollema. «Non siamo andati fortissimo, nel finale siamo rimasti solo in quattro ed abbiamo cercato di dare il massimo. Non siamo grandi specialisti, quindi poteva andare anche peggio. Abbiamo cercato di salvare il salvabile.Abbiamo cercato di difenderci al meglio possibile. Gli avversari sono tanti, io sto bene e andiamo avanti così». Domani è in programma la quarta tappa, la frazione di 195 km da La Baule a Sarzeau, destinata ai velocisti.

Articoli correlati

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home