Giro d'Italia: la commemorazione alle vittime del Rigopiano

Domani la decima tappa passerà accanto al luogo della tragedia. Il corridore abruzzese Ciccone: «Ricordo benissimo quella sera, mi sembrava impossibile»

FARINDOLA - Nella mattinata di oggi una delegazione del Giro d'Italia si e' recata a Rigopiano, nel comune di Farindola, dove il 18 gennaio 2017 una slavina travolse un hotel, causando 29 vittime. La decima tappa della Corsa Rosa, la Penne-Gualdo Tadino, in programma domani, passera' proprio accanto al luogo della tragedia. L'omaggio si è svolto con la presenza dei rappresentanti del "Comitato vittime di Rigopiano", della Direzione del Giro d'Italia e del corridore abruzzese Giulio Ciccone che ha presenziato alla commemorazione in rappresentanza di tutti i colleghi: «Per me pedalare domani su questa salita sara' ancor piu' importante che l'arrivo di ieri al Gran Sasso. Conosco bene questa strada per averla percorsa moltissime volte in allenamento ma non ci ero mai piu' tornato dopo la tragedia. Ricordavo una fontana presso la quale mi fermavo spesso a rinfrescarmi e oggi ho visto che anche quella non c'e' piu'. Ricordo benissimo quella sera: ero a casa con i miei genitori e quando ho sentito la notizia al telegiornale, mi sembrava impossibile che una cosa del genere fosse successa a due passi da casa. Domani mi impegnero' al massimo, su questa salita, per onorare le vittime».

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Commenti

Dalla home

Vai alla home