Giro d'Italia, grave incidente: un motociclista del servizio d'ordine in fin di vita

© LAPRESSE

Il paziente, spiegano i sanitari, presenta una vasta emorragia cerebrale e da 12 costole rotte

PALERMO - Contrariamente a quanto comunicato dall'Anas con una nota ufficiale il motociclista del servizio d'ordine investito prima dell'avvio della quinta tappa del Giro d'Italia non è morto ma in gravissime condizioni. In questo momento viene sottoposto a un intervento chirurgico disperato nel reparto di neurochirurgia dell'ospedale Sant'Elia. Il paziente, spiegano i sanitari, presenta una vasta emorragia cerebrale e da 12 costole rotte. La vittime dell'incidente è un imprenditore nel settore del commercio edile di 48 anni originario di Sambuca di Sicilia, che è stato travolto mentre era in sella alla motocicletta lungo la statale 115.

Articoli correlati

Tutto Sport TV

Le nostre Rubriche

Commenti

Dalla home

Vai alla home