Giochi giovanili, vela: la Speciale in testa, bene Renna e Tomasoni

© Getty Images

Nei Techno 293, Giorgia consolida il primato nella prova riservata alle donne, Nicolò secondo fra gli uomini. Stessa posizione per Sofia

TORINO - Nel quarto giorno di regate agli Youth Olympic Games di Buenos Aires Giorgia Speciale (SEF Stamura) consolida la prima posizione nei Techno 293 Plus femminili, dove grazie ai parziali di giornata di 1, 2 e 3 stacca la seconda e la terza di ben 14 lunghezze, infatti la francese Manon Pianazza e l'israeliana Naama Gazit sono entrambe appaiate a 27 punti. Nei Techno 293 Plus maschili l'azzurro Nicolò Renna (CS Torbole) ottiene due primi e un nono posto (che scarta) di giornata e si conferma in seconda posizione staccato di 6 punti dal primo, il greco Alexandros Kalpogiannakis e di 15 dal terzo, il britannico Finn HawkinsSofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari), la più giovane della spedizione velica azzurra, chiude la giornata con un terzo e un settimo posto (che scarta) che la fanno salire in seconda posizione alle spalle della tedesca Alina Kornelli. Terza la spagnola Nina Font. Il Nacra 15 azzurro ha vissuto una giornata altalenante. Andrea Spagnolli e Giulia Fava (FV Malcesine/AV Civitavecchia) ottengono 10, 3, 7 e 12 come parziali e scendono in settima posizione. Sempre primi i padroni di casa, gli argentini Teresa Romairone e Dante Cittadini, secondi gli olandesi Laila van Der Meer e Bjarne Bouwer e terzi i francesi Titouan Petard Kenza Coutard.

Nei Kiteboard TT:R maschili comanda la classifica sempre il dominicano Deury Corniel seguito dallo statunitense Cameron Maramenides e dallo slovacco Toni Vodisek. «I ragazzi si stanno comportando tutti molto bene cercando sempre di dare il massimo - il commento di Alessandra Sensini, vice presidente Coni e direttore tecnico giovanile della FIV -. Le condizioni sono difficili ed è complicata la logistica con lunghi trasporti e problemi legati alla portata dell'evento. Il campo di regata dei Kite è molto lontano dal Club Nautico e questo talvolta condiziona la scelta dell'attrezzatura al momento dell'uscita in acqua. Sofia ha avuto delle giornate lunghe e un po' travagliate, l'altro ieri durante un recupero ha subito un colpo e ha danneggiato l'attrezzatura, il che ci ha costretti a un lavoro supplementare, nonostante tutto è al 2° posto ed è rimasta sempre in gara. Giorgia sta andando molto bene ed è molto determinata, anche Nicolò sta regatando bene anche se ieri non ha azzeccato la seconda prova non entrando bene in fase con il vento, mentre Andrea e Giulia nei Nacra 15 sono stati un po' sfortunati quando durante l'ultima prova hanno pescato con il timone una boetta semi-sommersa che gli ha fatto perdere molto tempo. Nonostante tutto siamo molto concentrati e vedo nei loro occhi voglia di sognare, ce la metteremo veramente tutta fino all'ultima prova». (In collaborazione con Italpress)

Articoli correlati

Live

Commenti

Dalla home

Vai alla home