Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Liduina Di Schiedam, la prima persona con sintomi di SM

Vai alla versione integrale
Oggi è conosciuta come la santa protettrice dei pattinatori sul ghiaccio, ma la mistica olandese sembra essere la prima paziente affetta da sclerosi multipla

Bella, bellissima ma anche molto sfortunata. Potrebbe cominciare cosi la storia che racconta la vita di Liduina di Schiedam o, meglio, Santa Liduina di Schiedam. Oggi è conosciuta come protettrice dei pattinatori sul ghiaccio ed è venerata da tantissimi credenti olandesi e sportivi ma la sua vita è legata anche a un’altra vicenda. 

Liduina di Schiedam era una ragazzina bellissima, nata nel 1380, che già alla giovane età di 12 anni era richiesta in sposa da numerosi uomini. All’età di 15 anni, mentre pattinava sul ghiaccio, ebbe una brutta caduta che le causò la rottura di alcune costole. Da lì iniziarono alcuni problemi di salute che la costrinsero a letto. All’epoca la medicina non era quella di adesso e non si conoscevano tante problematiche ma di certo c’è che i documenti rinvenuti relativi alla sua condizione clinica identificano Liduina come la prima persona a cui vengono riscontrati i sintomi della sclerosi multipla. Per la sua forza d’animo, erano tanti i malati che si recavano da lei per trovare conforto. Inoltre, le agiografie raccontano che negli ultimi anni di vita (morì all’età di 53 anni) la donna avrebbe avuto le stigmate. Il suo culto come santa è stato confermato nel 1890 da papa Leone XIII ed è una delle sante olandesi più venerate, oltre a essere diventata protettrice dei pattinatori sul ghiaccio.