Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Qooder, un "quattro ruote" per i Carabinieri

Vai alla versione integrale

Stabilità, praticità, elevata capacità operativa. I militari dell’Arma sperimenteranno l’innovativo veicolo a 4 ruote “pieganti” by Quadro Vehicles lungo le strade della Versilia e della Riviera Romagnola

ROMA - Si è tenuta nella splendida cornice di Casale Renzi, nel parco del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, la cerimonia di consegna di una speciale versione del Quadro Vehicles Qooder, appositamente allestita con dispositivi di emergenza luminosi a LED e sonori, parabrezza regolabile, bauletto, paramani e bull bar, per “accompagnare” gli agenti nel pattugliamento delle strade. Nello specifico, i veicoli (affidati all’Arma in comodato d’uso gratuito) verranno impiegati durante l’estate 2018 sulle affollate litoranee delle province di Lucca e di Rimini.

PIU’ SICURI E PRATICI - Date le peculiarità del mezzo, come ad esempio la tecnologia brevettata HTS che gli permette di piegare come una moto pur mantenendo la massima stabilità e aderenza al suolo con le 4 ruote da 14 pollici, il Qooder può vantare una capacità operativa fuori dal comune. A partire dalla possibilità di muoversi con grande rapidità su fondi difficili e luoghi angusti, consentendo, in questo modo, interventi tempestivi da parte degli agenti. A spingere il veicolo, un solido monocilindrico 4 tempi da 388 cc, capace di una potenza massima di 32,5 CV e di un picco di coppia pari a 38,5 Nm a 5000 giri/min. Quanto basta per garantire prestazioni adeguate a muoversi con sveltezza nel traffico.

CON I COLORI DEI CARABINIERI - La consegna dei mezzi, ovviamente “vestiti” con la classica livrea blu-rossa, si è svolta alla presenza del Capo di Stato Maggiore del Comando Generale dell’Arma, Generale di Divisione Enzo Bernardini, del Ceo di Quadro Vehicless Paolo Gagliardo, e dei vertici dello Stato Maggiore dei Carabinieri. “Desideriamo ringraziare l’Arma dei Carabinieri - ha dichiarato Paolo Gagliardo durante la cerimonia - per averci dato l’opportunità di essere al suo fianco nelle diverse attività di servizio che quotidianamente svolge per la protezione e tutela del Paese. È una partnership rivolta alla sicurezza e alla stabilità su strada, così come nello spirito di Qooder.