Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Formula 1, la Ferrari ufficializza l'addio di Raikkonen e l'arrivo di Leclerc

Vai alla versione integrale
© Getty Images
Il pilota finlandese lascia la scuderia con cui ha vinto il titolo mondiale nel 2007 e firma un biennale con la Sauber

ROMA - Il matrimonio fra la Ferrari e Kimi Raikkonen si concluderà al termine della stagione. E' stata la stessa casa di Maranello a ufficializzarlo, con un comunicato. «Scuderia Ferrari comunica che, alla fine della stagione 2018, Kimi Raikkonen lascerà il suo ruolo attuale. Durante questi anni, Kimi ha dato alla squadra un contributo fondamentale, sia in qualità di pilota, sia per le sue doti umane. Il suo ruolo è stato decisivo per la crescita del team e, al tempo stesso, è sempre stato un grande uomo-squadra», si legge sul sito. Il pilota finlandese ha annunciato su Instagram di aver firmato un contratto di due anni con la Sauber: «Contento di tornare dove tutto è cominciato». Il Cavallino ha ufficializzato anche il nome del suo successore: al fianco di Vettel nel 2019 ci sarà il 20enne  Charles Leclerc. «I sogni si avverano. Lavorerò come non mai per non deludervi» ha scritto sui social il francese.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Dreams do come true... I'll be driving for @scuderiaferrari for the 2019 Formula 1 World Championship. I will be eternally grateful to @scuderiaferrari for the opportunity given. To @nicolastodt for supporting me since 2011. To my family??. To a person that is not part of this world anymore but to whom I owe everything of what is happening to me, Papa. To Jules, thank you for all the things you learnt me, we will never forget you, and to all the persons that supported me and believed in me. I will work harder than ever to not disappoint you.

Un post condiviso da Charles Leclerc (@charles_leclerc) in data: Set 11, 2018 at 1:39 PDT

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Guess who’s back?! Next two years with @sauberf1team ahead! Feels extremely good to go back where it all began!

Un post condiviso da Kimi Räikkönen (@kimimatiasraikkonen) in data: Set 11, 2018 at 1:13 PDT