Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Serie B Pescara-Livorno, doppio Cocco dagli undici metri. Termina 2-1

Vai alla versione integrale
© LAPRESSE
I biancazzurri battono gli amaranto che falliscono un rigore con Giannelli e prendono un palo con Kozak

PESCARA - Vittoria del Pescara sul Livorno per 2-1. Rigori protagonisti: gli amaranto ne sbagliano uno con Giannelli, i biancazzurri ne realizzano due con Cocco. Nel finale Kozak colpisce un palo Alla mezz'ora della gara , proprio nel minuto di gara di sei anni fa, il 14 aprile del 2012, quando durante la partita fra biancazzurri e labronici morì in campo per un malore il giocatore toscano Morosini dalle due curve è partito un coro "Morosini sempre presente" con lo scrosciante applauso dei settemila presenti sugli spalti.

LA PARTITA - Il Livorno si fa vedere al 6': Kozak ci prova con il destro, Kastrati respinge la conclusione. Pescara all'attacco al 18': Melegoni, servito da Antonucci, palla respinta da Mazzoni. Ancora padroni di casa in attacco al 32': a provarci è Mancuso al termine di un contropiede, sinistro largo sul fondo. Al 35' la possibile svolta: nella propria area Gravillon commette fallo su Gonnelli, è calcio di rigore per il Livorno. Se ne incarica Giannelli, che però calcia fuori. Il Livorno torna a provarci al 39': conclusione di Fazzi, Kastrati in calcio d'angolo.

SECONDO TEMPO - Ripresa che parte con il botto: Di Gennaro commette fallo su Balzano in area, nuovo rigore stavolta per il Pescara. Stavolta però Cocco non lo fallisce, spiazzando Mazzoni, 1-0. Il Livorno cerca di reagire con Fazzi all'11', Kastrati c'è. Ma è la giornata dei tiri dal dischetto: ancora su penalty (fallo di Gonnelli su Melegoni) il Pescara passa, ancora con Cocco, 2-0. Il Livorno accorcia le distanze al 23': Diamanti serve Porcino che insacca col piatto sinistro. Kozak, nel finale, ci prova con un colpo di testa, senza centrare la porta. Un minuto dopo (38') ancora Kozak di testa: il palo gli dice di no