Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Napoli, curve a 35 euro: nuova protesta dei tifosi

Vai alla versione integrale
© www.imagephotoagency.it
"Vogliamo il settore popolare" c'era scritto su uno striscione all'esterno dello stadio San Paolo

NAPOLI - Non bastava la delusione per la sconfitta di Genova, i tifosi del Napoli sono tornati a protestare per i prezzi imposti per la gara contro la Fiorentina, in programma alla ripresa, il 15 settembre. Le curve a 35 euro non sono piaciute agli ultras che hanno esposto uno striscione ("Vogliamo il settore popolare") all'esterno dello stadio San Paolo. La guerra di nervi tra il club e gli ultras continua, quindi, in un match che potrebbe anche vedere l'esordio del sindaco di Napoli Luigi de Magistris in curva. Per ora non ci sono conferme della sua presenza visto che l'anticipo alle 18 del sabato potrebbe collidere con suoi appuntamenti politici e far rimandare il suo "esordio". Quello che è certo è che de Magistris non andrà più in tribuna autorità ma seguirà la squadra quest'anno andando negli altri settori dello stadio, a partire dalle curve.

L'ALLENAMENTO - Intanto oggi Carlo Ancelotti ha ritrovato a Castel Volturno i "superstiti" dalle nazionali (sono 14 quelli partiti in giro per il mondo), godendosi le buone notizie dall'infermeria azzurra. La prima riguarda Faouzi Ghoulam che oggi è tornato ad allenarsi con il pallone e dovrebbe rientrare in gruppo entro fine mese: "Un allenamento con il pallone, che bellezza", ha scritto il terzino algerino su Twitter postando delle foto sorridenti mentre si allenava. Sorrisi anche per il fantasista tedesco Amin Younes che ha postato su Instagram i suoi primi palleggi a Castel Volturno: "Esercizi di corsa fatti per oggi. E' tempo di una piccola sessione di palleggi con il dottore! Step by step verso il recupero", ha scritto sul social. Intanto il Napoli pensa anche al futuro: dopo il rinnovo di contratto di Koulibaly, che secondo voci avrebbe una clausola rescissoria da 200 milioni di euro, il club prepara anche nuovi contratti per tenersi stretti Mertens e Callejon.

Il tuo browser non supporta questo video