Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Juventus, è iniziata la Paul dance. In pista anche Milinkovic

Vai alla versione integrale
© www.imagephotoagency.it
Il Barcellona (Suarez) ammicca verso Pogba. Ma la Juve non molla e tiene sotto controllo le mosse del Manchester United sul laziale

TORINO - No, decisamente no: la chiusura della sessione estiva del calciomercato non è affatto coincisa con la chiusura di determinati sondaggi, trattative, operazioni in essere. Anzi. Soprattutto alcuni tra i nomi più gettonati e ambiti, restano caldissimi e - di consguenza - scalderanno anche la finestra invernale dei trasferimenti. Tutto ruota, manco a dirlo, attorno al nome dell’ex bianconero Paul Pogba, ora in forza al Manchester United (che guarda un po’, per gli stani scherzi del destino, è nello stesso girone dei campioni d’Italia in Champions League). Ebbene, il contesto vede da una parte il 25enne francese alle prese con una situazione per nulla idilliaca, a Manchester: rapporto teso con il tecnico Mourinho, ormai da tempo peraltro, e risultati di squadra non sempre all’altezza delle ambizioni. E invece dall’altra parte, il contesto, vede Pogba corteggiatissimo: da dirigenti, ex compagni, possibili futuri compagni. Ultimo della serie, è stato Luis Suarez : «Pogba - ha detto l’uruguaiano a RAC1 - sarebbe il benvenuto, al Barcellona. Parliamo di giocatori che sono nel gotha del calcio. Al Camp Nou vogliamo sempre il meglio e Pogba ha un sacco di qualità. Nel Manchester ha un ruolo importante, ma credo che gli piacerebbe avere la possibilità di vincere di più». Trattasi delle stesso cose, però, per inciso, che a Paul Pogba su sponda bianconera dicono Blaise Matuidi, Paulo Dybala, Giorgio Chiellini... La Juve non molla la presa e segue sviluppi con attenzione. Così come fa in merito a Milinkovic Savic, corteggiato da tempo e ora tra i papabili sostituti di Pogba allo United, in caso di cessione. Il serbo sta trattando il rinnovo con la Lazio (ingaggio dai tre milioni in su), ma non per questo le possibilità di partenza calano.

Juventus, Ronaldo si allena con l'occhio nero. Can-Khedira studiano l'intesa