Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Chievo-Juventus, le pagelle: Bernardeschi devastante, Dybala si accende nella ripresa

Vai alla versione integrale
© LAPRESSE
Entra dalla panchina e s’inventa il gol-vittoria, Cancelo ingenuo, Tomovic regge un tempo

SZCZESNY 6 - Subire due gol dal Chievo non era nelle sue intenzioni di “nuovo Buffon”. Forse è un po' tenero quando si fa cogliere in controtempo da Stepinski.

CANCELO 5,5 - Reclama invano un rigore solare, ne provoca uno nella sua area: Giaccherini gli chiama il fallo, lui ingenuamente lo atterra.

BONUCCI 6 - E' la media fra l'insufficienza per il mancato controllo di Stepinski e l'autorete di Bani, da lui determinata. E la bocca torna a risciacquarsi in riva al Po.

CHIELLINI 6 - Al debutto con la fascia da capitano mette subito lo zampino sul gol di Khedira. Poi la solita battaglia a suon di anticipi, respinte, cambi di gioco a volte ciabattati.

 

ALEX SANDRO 6,5 - La sua sarebbe una prestazione sufficiente, fatta di attenzione e alla ricerca faticosa di un vero cambio di passo. Nel recupero sigilla la vittoria stordendo la difesa del Chievo: cross radente e gol di Bernardeschi.

KHEDIRA 6,5 - Il vantaggio repentino della Juve è merito suo: è lì, al posto giusto. Poi, al solito, si autogestisce con esperienza e saggezza da veterano. Emre Can (39' st) ng.

PJANIC 6,5 - Pennella la punizione del primo vantaggio e dà una mano sostanziosa a Bonucci in fase di costruzione.

CUADRADO 6 - Le combinazioni con Ronaldo promettono bene: sontuoso il doppio passo con assist al portoghese. Dà anche il cambio a Cancelo arretrando quando il terzino avanza e cambia fascia. Prime prove di un buon Panita.

 

BERNARDESCHI (11' st) 7,5 - Disegna l'angolo del 2-2, inventa con un tap in “alla Pippo Inzaghi” il gol del 3-2. A partita in corso è devastante, ma prima o poi si prenderà una maglia da titolare e non la mollerà.

DYBALA 6,5 - L'intesa con Ronaldo migliorerà con il tempo, però conforta il fatto che nella ripresa si accenda al netto delle consuete botte sulle caviglie.

DOUGLAS COSTA 6,5 - La prima mezz'ora infiamma il popolo juventino, tra accelerate e assist ai limiti della perfezione. La ripresa è un po’ in calando, ma con la spia della fantasia sempre accesa.

MANDZUKIC (19' st) 6,5 - Mezz'ora scarsa per sfiorare il gol due volte: suo il 3-2 cancellato da un arbitro che indugia troppo.

 

CRISTIANO RONALDO 7 - Ha la tendenza ad allargarsi a sinistra per aprire il campo, poi si piazza largo su quel versante con l'inserimento di Mandzukic: in entrambi i casi eccelle per umiltà e dedizione alla causa. Il calcio è un gioco di squadra e nella Juve lo capirà ancora di più.

ALL. ALLEGRI 6,5 - Azzecca i cambi come da prassi ormai consolidata, va a caccia.