Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Juventus, il rilancio di Nedved: «Non è ancora finita»

Vai alla versione integrale
© Juventus FC via Getty Images
Il vicepresidente promuove una campagna acquisti che può regalare altre sorprese. Possibile un ingresso nel centrocampo della Juve: Pogba e Milinkovic Savic gli obiettivi

ATLANTA - Un passaggio fugace, in zona mista, ma un volto soddisfatto e un breve scambio di battute che sarebbero valse come una autentica iniezione di entusiasmo nei confronti anche dei tifosi juventini - spiazzati - che non hanno ancora digerito il passaggio di giocatori tra Juventus e Milan (Leonardo Bonucci a Torino, Gonzalo Higuain e Mattia Caldara a Milano). Anche perché è ben noto a tutti quanto, comprensibilmente e a buon diritto, sia massiccio il peso specifico di Pavel Nedved - suo il volto soddisfatto e sue le battute - sul sentire dei tifosi. Ebbene, il vice presidente bianconero - dopo aver assistito al match del Mercedes Benz Stadium di Atlanta contro le All Stars della Major Soccer League - è transitato nei corridoi dedicati alle interviste. Rapido approccio: «Due battute? ». «Mmmh, no dai...». Neanche un commento sul mercato clamoroso che state facendo? Nessuno è attivo come voi in Europa. Scatta il sorrisone tutto orgoglio e compiacimento. «E non è ancora finita...». Approfondiamo. Insomma, ormai non è più sogno Champions, ma obiettivo: vero? Scatta lo sguardo determinato che il ceco aveva anche in campo quando faceva ammattire i rivali ed esaltare i tifosi: «Alla Juve la Champions è sempre, dico sempre, stata un obiettivo». Arrivederci e grazie. Poche parole, insomma, ma illuminanti anche per il modo in cui sono state pronunciate. Quel «non è ancora finita», sia pure a metà tra l’imbeccata e la semplice battuta sorniona, tiene aperti scenari clamorosi e possibilità di nuovi colpi di scena. Ad esempio l’arrivo di Paul Pogba (Manchester United e Barcellona permettendo), o quello di Sergej Milinkovic Savic (altro pallino di Massimiliano Allegri).

Il tuo browser non supporta questo video

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport