Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Inter, Spalletti: «Non siamo ancora guariti. Derby? Non firmo per il pari»

Vai alla versione integrale
© ANSA
Dopo il 3-0 al Verona, l'allenatore nerazzurro predica calma: «Gestite bene le energie, potevamo fare qualcosa di più in attacco»

MILANO - 8 gol nello spazio di due partite per archiviare definitivamente i problemi offensivi e presentarsi con il serbatoio della fiducia stracolmo in vista del derby di mercoledì. L'Inter fa un altro passo importante verso la Champions League ma Luciano Spalletti getta acqua sul fuoco: «L’Inter è guarita? Assolutamente no - ha spiegato ai microfoni di Mediaset l'allenatore nerazzurro -. Siamo una squadra che ha ancora dei momenti un po’ così. Dobbiamo rimanere concentrati e vogliosi e determinare giorno dopo giorno il nostro futuro. Io non mi sento né dottore né medicina: sono semplicemente l’allenatore di una squadra forte ma che in alcuni momenti perde la qualità che ha e io devo solo pensare a dare soluzioni per stabilire la giusta condotta e far dare il meglio a tutti. Dobbiamo rimanere belli attivi, perché il campionato ha ancora da dire molte cose».

ICARDI FUORI PER PRECAUZIONE - C'è soddisfazione per una prestazione solida, impreziosita da un tandem Icardi-Perisic scatenato: «Abbiamo avuto un impatto forte sulla partita, era quello che dovevamo fare. Poi abbiamo gestito sprecando poche energie: abbiamo fatto tutto bene, eccetto qualche finalizzazione e qualche imbucata negli ultimi 16 metri. Davanti potevamo fare qualcosa di più. Icardi? A questo punto del campionato tutti hanno un po’ di accumulo di infiammazioni, lui anzi si è arrabbiato un po’ quando l’ho tolto perché vuole sempre giocare, ma io ho preferito toglierlo per precauzione. Non firmo per un pareggio con il Milan: proveremo a vincere, come faranno anche i nostri avversari, perché siamo due squadre forti».

L'Inter travolge anche il Verona. 6 reti della Lazio al Benevento

Tutti con la maschera di Icardi, anche Wanda