Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Under 19, Portogallo campione d'Europa: Italia sconfitta 4-3

Vai alla versione integrale
Gli azzurrini protagonisti di una grande rimonta con Kean nei tempi regolamentari: poi decide Correia al 109'

TORINO - Il Portogallo e' campione d'Europa Under 19. Al termine di una partita incredibile, i lusitani hanno battuto per 4-3 l'Italia, capace di rimontare dal 2-0 (doppietta di Kean) e dal 3-2 (Scamacca), inchinandosi soltanto al 109' sulla conclusione di Pedro Correia. Parte meglio il Portogallo, l'Italia ci prova ma Joao Filipe nel recupero del primo tempo beffa Plizzari con un destro non irresistibile che il portiere del Milan, fin li' protagonista in positivo, non riesce a respingere. Kean per Pinamonti, ma in contropiede, al 72', incassa il raddoppio: Plizzari cosi' cosi' sul solito Joao Filipe, ma sulla respinta Trincao non puo' sbagliare. Non e' finita. Perche', nel giro di un minuto, si scatena Kean: doppietta tra il 75' e il 76', su assist di Capone e Zaniolo, per l'attaccante scuola Juventus (che si toglie anche la maglia e mostra i muscoli, in pieno stile Balotelli), 2-2.Supplementari. Il Portogallo preme e al minuto 104 torna avanti: ancora Joao Filipe, destro dal limite e Plizzari non ci arriva.L'Italia ha un cuore grande cosi' e al 108' ecco il 3-3: cross di Bellanova, Scamacca solissimo nel cuore dell'area lusitana di testa inchioda Joao Virginia. Rigori vicini ma il Portogallo trova il 4-3 pochi secondi dopo: lo firma Pedro Correia dopo aver vinto un contrasto aereo con Zanandrea. Finisce cosi'. Portogallo campione, Italia (ultima occasione con Frattesi, alta) battuta ma tra mille applausi. (In collaborazione con Italpress)

Italia-Portogallo, cronaca e tabellino

Le reazioni dopo la finale dell'Europeo

 

"I ragazzi sono stati straordinari. Siamo dispiaciuti, ma non delusi. Abbiamo combattuto ad armi pari contro un avversario molto forte, che merita i complimenti. Sono molto orgoglioso della mia squadra che ha lottato senza mollare mai". Così il selezionatore della Nazionale azzurra Under 19, Paolo Nicolato, commenta la sconfitta per 4-3 dell'Italia contro il Portogallo, nella finale dell'Europeo di categoria. "Siamo stati molto bravi e sfortunati nei tempi supplementari. Non abbiamo mai mollato e sono orgoglioso di far parte di questo gruppo", aggiunge l'attaccante Moise Kean, autore della doppietta che ha portato l'Italia da 0-2 a 2-2. "Per il movimento è importante ripartire da momenti come questi - l'opinione di Alessandro Costacurta, sub-commissario della Federcalcio, che ha assistito alla partita assieme al dg Michele Uva -. I ragazzi hanno dimostrato di essere un gruppo unito e combattivo, costruendo un percorso virtuoso. Siamo orgogliosi di loro: le partite si perdono, come è capitato a me quando ero nelle giovanili, ma ripartire è importante perché, anche da sconfitte come queste, s'impara molto e si costruisce una carriera vincente. Quello che hanno fatto stasera sarà molto utile per il loro futuro e di quello del calcio italiano".

E' arrivato un messaggio anche da Mancini

 

"Bravissimi Azzurrini, non meritavate la sconfitta anche se di fronte avevate un avversario forte.Complimenti al ct Nicolato. Ora la nuova sfida dei Mondiali". Lo ha scritto sul proprio account twitter il ct azzurro Roberto Mancini commentando la finale degli Europei Under 19 persa 4-3 dall'Italia contro il Portogallo.  (In collaborazione con Italpress)