Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Europa League, Griezmann beffa l'Arsenal. Il Marsiglia ipoteca la finale: 2-0 al Salisburgo

Vai alla versione integrale
© Getty Images
L'Atletico Madrid gioca in inferiorità numerica per 80 minuti a causa del rosso a Vrsaljko ma riesce a strappare un pari all'Emirates

TORINO -  Nella gara d'andata delle semifinali di Europa League l'Atletico Madrid strappa un pareggio pesantissimo 1-1 all'Emirates giocando 80 minuti in inferiorità numerica. I gunners partono con il piede sull'acceleratore: al 6' Lacazette sbaglia il tiro a volo di destro e scheggia il palo alla sinistra di Oblak che pochi secondi dopo è chiamato dall'attaccante francese a un grande intervento. Al decimo del primo tempo l'episodio che cambia il canovaccio della partita: Vrsaljko si becca due gialli e viene espulso. La decisione dell'arbitro Turpin sembra corretta ma fa impazzire Simeone che viene a sua volta cacciato per proteste. Dopo una decina di minuti si materializza un'altra occasione per i Gunners con Koscielny che a due passi dal portiere non riesce a coordinarsi bene per il tiro. L'unico vero lampo del primo tempo dei colchoneros è un tiro di Griezmann al 37' che Ospina riesce a cancellare. Nella ripresa l'Arsenal continua a spingere e passa al 61' con la rete di Lacazette su assist di Wilshere. La replica a 8 minuti dal termine porta la firma di Griezmann: l'attaccante francese scatta sul filo del fuorigioco e infila in rete approfittando dell'errore di Koscielny che pasticcia nel tentativo di liberare.

GARCIA VOLA - Nel match giocato al Velodrome il Marsiglia di Garcia ipoteca la finale battendo 2-0 il Salisburgo che nei quarti aveva eliminato la Lazio. Al 15' sblocca il risultato Thauvin, servito dalla punizione di Payet: il numero 26 mette in porta di braccio dopo il colpo di testa ma l'arbitro convalida. Il 2-0 sboccia al 63' con N'Jie: il protagonista è ancora Payet che libera al tiro il neoentrato camerunese, abile a trafiggere Walke. La squadra austriaca avrebbe la palla per dimezzare lo svantaggio ma Gulbrandsen, perso completamente dai difensori di Garcia, colpisce un palo clamoroso al 77'. Le gare di ritorno sono in programma giovedì 3 maggio, sempre alle 21.05.