Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Europa League: Atletico Madrid, Arsenal e Marsiglia volano in semifinale

Vai alla versione integrale
© AFPS
La squadra di Simeone perde con lo Sporting ma stacca il pass. Pari Gunners in rimonta, show Garcia: 5 gol al Lipsia!

TORINO – L’inspiegabile crollo della Lazio non è l’unica notizia della serata. Atletico Madrid, Arsenal e Marsiglia fanno compagnia al Salisburgo volando in semifinale di Europa League. I Colchoneros perdono di misura a Lisbona con lo Sporting (2-0 al Wanda Metropolitano), i Gunners pareggiano 2-2 con il Cska (4-1 all’Emirates) e la squadra di Rudi Garcia ribalta l’1-0 dell’andata con un pirotecnico 5-2. Adesso non resta che aspettare il sorteggio di Nyon, in programma venerdì alle ore 12.

SPORTING-ATLETICO 1-0

Primo tempo a sorpresa. Lo Sporting chiude sull’1-0 con l’Atletico che sta a guardare. A sbloccare il risultato è Montero al 28’ che sfrutta l’errore di Oblak sul cross di Fernandes. Diego Costa è costretto a lasciare il campo all’inizio della ripresa (problema muscolare, dentro Torres) e i Colchoneros cercano il pari con Griezmann: quello del francese è il primo tiro in porta e arriva dopo 58 minuti. Nel finale Jorge Jesus butta nella mischia anche Doumbia, ma il miracolo non riesce: in semifinale va l’Atletico.

CSKA MOSCA-ARSENAL 2-2

Il Cska perde uno dei suoi uomini migliori (Dzagoev ko al 36’) ma riesce comunque a passare in vantaggio al 39’ con il piattone di Chalov. La ripresa si apre sulla falsariga del primo tempo con Cech che smanaccia malamente il destro dalla distanza di Golovin e Nababkin non può far altro che spingere il pallone in rete per il 2-0. A scacciare via i brutti pensieri è Welbeck che s’inventa un gol magico al 75’ regalando la qualificazione a Wenger. Il definitivo pari è opera di Ramsey al 92’.

MARSIGLIA-LIPSIA 5-2

Per Garcia si mette subito male: Bruma porta in vantaggio il Lipsia dopo appena due minuti, ma il Marsiglia si scatena sostenuto da un grandissimo Velodrome. A ribaltare il risultato (e la momentanea qualificazione) ci pensano l’autorete di Ilsanker (6’), Sarr (9’) e Thauvin al 38’ che anticipa Konate e batte Gulacsi. Il Lipsia si rifà sotto nella seconda frazione con il gol di Augustin (56’), servito di tacco dall’ottimo Keita, i francesi rispondono però prontamente con lo straordinario tocco d’esterno di Payet al 60’. Nel recupero trovano il quinto con Sakai.