Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Coppa Italia Lecce-Feralpisalò, lampo di Palombi ai supplementari, termina 1-0

Vai alla versione integrale
© LAPRESSE
La squadra di Liverani batte i gardesani all'extra-time: nel prossimo turno affronterà il Genoa

LECCE - Prima stagionale per il Lecce, che supera la Feralpisalò nella gara valevole per il secondo turno eliminatorio Coppa Italia. E ci sono voluti i tempi supplementari alla squadra di Liverani per avere la meglio sui gardesani (nei quali ha fatto stasera l'esordio l'Airone Caracciolo), scesi in campo per nulla intimoriti di 5.348 spettatori presenti sugli spalti del Via del Mare. Tant'è che la Feralpi, su un campo comunque ai limiti della praticabilità (che poco ha aiutato lo sviluppo delle geometrie sul rettangolo verde), è riuscita a portare la contesa ai tempi supplementari, durante i quali la rete messa a segno da Palombi ha sancito la vittoria dei giallorossi. Da segnalare però che il Lecce aveva anche avuto, durante i tempi regolamentari, la possibilità di passare in vantaggio, ma Lepore aveva spedito fuori un calcio di rigore. Ad andare avanti è quindi il Lecce, che nel prossimo turno affronterà il Genoa, a Marassi. 

LA PARTITA - Parte discretamente la Feralpi e al 4' si fa vedere con Ferretti. Il Lecce intanto colleziona un paio di calci d'angolo, ma i gardesani tornano a farsi sotto all'11': Pesce conclude a rete, rimpallato, Caracciolo, di testa appoggia per Ferretti che, in area, spedisce alto. Dall'altra parte, il tiro cross di Mancosu: Livieri allontana la minaccia. Al 20' Ferretti su punizione, palla di poco fuori, ma Vigorito comunque c'era. Ancora Mancosu al 24' per il Lecce: Livieri c'è. Discreta occasione per i giallorossi alla mezzora, quando una verticalizzazione arriva sui piedi di Falco che conclude a rete, palla alta. Il Lecce prova a spingere: al 34' la conclusione di Palombi viene deviata in calcio d'angolo da Livieri; al 41' Mancosu ancora per Palombi, palla che termina sul fondo. La Feralpi però non esce di scena: al 44' ci prova Ferretti, Vigorito respinge ma sul proseguimento Mordini tenta il tiro-cross, trovando ancora una volta un attento Vigorito.  

RIPRESA E SUPPLEMENTARI - Anche nella seconda frazione, la Feralpi parte con buon piglio: all'8' ci prova ancora Ferretti, palla a lato di poco. Replica, dalla parte opposta, affidata a Falco al 16': Livieri neutralizza la conclusione. Poco dopo ci proverà anche Calderoni, ma la sua conclusione dalla distanza si perde sul fondo, a fil di palo. Al Petriccione cade in area, ma viene ammonito per simulazione. Al 29' la possibile svolta dell'incontro: Modrini stende Petriccione in area, è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Lepore, ma la sua conclusione termina clamorosamente fuori. Lecce che ci prova ancora al 40': insidiosissimo il cross di Calderoni che Livieri respinge coi pugni, evitando anche che Palombi ci arrivi. Il risultato comunque non cambia più e si va all'extra time. Ai supplementari, il vantaggio leccese è immediato: al 2' palla per Calderoni che se ne va sulla sinistra per poi crossare basso per Palombi, che taglia al centro dell'area, e trova la deviazione giusta davanti a Livieri in uscita, 1-0. In avvio di secondo supplementare, qualche protesta ospite per una caduta in area di Corsinelli: l'arbitro Nasca lascia correre. Ma la Feralpi si protende in avanti alla ricerca del pareggio: Marchi lo sfiora al 113', ma il risultato non cambia più ed è il Lecce a passare il turno.