Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Messi: «Non pensavo Ronaldo andasse alla Juve. Ora sono i favoriti per la Champions»

Vai alla versione integrale
© Getty Images
Il fuoriclasse argentino: «Il Real? Senza Cristiano si sono indeboliti»

TORINO - «Sì, credo che ora ci tocca vincerla di nuovo». Messi e la Champions, obiettivo dichiarato del suo Barcellona proprio attraverso le parole del suo fuoriclasse, intervistato da Radio Catalunya nel programma Tot Costa. Tante le tematiche toccate dall'argentino, la principale ha le grandi orecchie della coppa più ambita d'Europa: «Veniamo da tre anni consecutivi senza andare oltre i quarti - l'ultima è stata la peggiore visto il risultato che avevamo ottenuto all'andata, a Roma non siamo stati mai in partita - ora dobbiamo puntare ad alzarla, come società, come rosa e come squadra, abbiamo un gruppo spettacolare e possiamo farlo, non lo dico per dire, abbiamo tutto per poterla vincere. Ce ne sono sfuggite alcune nelle quali eravamo superiori, ricordo le semifinali con Inter e Chelsea, eravamo più forti ma venimmo eliminati solo per dettagli. Certo, ogni anno il livello è sempre più alto e ci sono grandi club con tanti soldi che provano a farcela, il mercato è cambiato, prima i giocatori venivano al Barcellona o al Real per essere i migliori, adesso si pensa più al denaro che al club dove andare», aggiunge sibillino la Pulce.

«Quali sono le favorite? - lo incalza l'intervistatore -  le due di Manchester, il Psg, il Real Madrid, le italiane...La Juventus è una chiara favorita a vincerla, non solo per l'acquisto di Cristiano Ronaldo. Non pensavo che potesse lasciare il Real, né che potesse andare alla Juve, c'erano molte squadre che sembrava potessero comprarlo, la Juventus era quella di cui si parlava meno e invece...Il Real? Penso che la partenza di Cristiano li abbia indeboliti», l'ultima stoccata del numero 10 blaugrana ai rivali di sempre, che giura ancora una volta fedeltà eterna al Barcellona.[[ge:sn:ts:47089627]]