Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Iago Falque oscilla tra Toro, Siviglia e Borussia Dortmund

Vai alla versione integrale
© LAPRESSE
Dopo lo sfogo polemico di domenica sera, lo spagnolo si guarda attorno: gli andalusi lo volevano già a giugno

TORINO - «Non c’è abbastanza rispetto nei miei confronti, dopo 24 gol in 2 campionati non ci dovrebbero essere dubbi su di me. Invece... ». E ancora: «Da parte della società e dell’allenatore ho sempre avuto fiducia, ma mi aspettavo una diversa considerazione dall’esterno». Però i problemi, per Iago, non sono certo i tifosi del Toro o i giornalisti di Torino, visto che la stragrande maggioranza della gente col cuore granata ha imparato presto ad apprezzarlo per i comportamenti e il rendimento in campo.[...] La chiave di volta, ovviamente, è stato l’arrivo in extremis di Zaza, destinato a togliergli spazio nel 3-5-2 (un modulo, oltretutto, che non pare l’ideale per lo spagnolo).

Le problematiche allegate portano poi a citare Niang e Ljajic: per i quali il Toro non ha trovato soluzioni soddisfacenti sul mercato. E così il sovraffollamento in attacco è davvero enorme, senza nemmeno evocare Edera piuttosto che Parigini o Damascan. «Per noi Iago è un giocatore importantissimo. Vedremo cosa succede: magari arriva l’offerta da una società tedesca che ci mette in difficoltà », diceva sempre domenica Petrachi (allusione probabile al Borussia Dortmund). «Non abbiamo bisogno di vendere per forza, ma vedremo che possibilità ci saranno nei prossimi giorni». In Francia, Spagna, Germania e Russia il mercato chiuderà il 31. Il Torino non cambia strategia, anche se la polemica dello spagnolo ha squarciato un sipario. Il primo attaccante spinto sul mercato resta Niang: si parla di Nizza, Marsiglia e Zenit, ma il Torino vorrebbe incassare e non solo prestare il senegalese. In bilico, potenzialmente, c’è anche Ljajic. Quanto a Iago: Cairo, Petrachi e Mazzarri lo stimano, apprezzano le sue qualità (esattamente come i tifosi e i giornalisti...), ma sono anche disposti a soppesare le offerte di Siviglia, Borussia e altri club. Valutano lo spagnolo 25 milioni (trattabili). Il Siviglia ha messo sul piatto una richiesta in prestito con diritto di riscatto per 15 milioni. Gli andalusi dovrebbero passare almeno a un riscatto obbligatorio e avvicinarsi a quota 20. Vedremo. Iago valuta con interesse la possibilità di tornare nella Liga, ma è pronto pure a continuare a giocarsela nel Toro. Con rispetto.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

[[ge:sn:ts:46578929]]