Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

«Serie B 2018 inquinata». L'Entella chiede stop dei campionati

Vai alla versione integrale
Dura presa di posizione del club ligure: «Ennesima beffa. Noi condannati ingiustamente»

TORINO - L'Entella non ci sta e chiede ufficialmente il blocco dei campionati. In un comunicato stampa il club di Chiavari definisce "la non decisione della Corte Federale d'Appello di ieri l'ennesima beffa di questa estate costellata di sentenze farsesche, emanate dagli organi della giustizia sportiva". La società ligure ritiene che "il campionato di serie B 2017/2018 sia stato gravemente inquinato e falsato da vari episodi" e fa riferimento alle situazioni societarie e giudiziarie di FoggiaCesena Bari. "La decisione che riguarda l'Entella e la sua possibilità di rimanere in serie B slitta al 12 settembre a campionati già iniziati - sottolinea il club -. Senza neanche sapere se abbiamo ragione o torto siamo condannati a disputare il campionato di serie C con un enorme danno economico che potrebbe diventare irreparabile. Questo noi non lo accettiamo e per questo chiediamo nuovamente al Commissario della Figc il blocco dell'inizio dei campionati o in subordine di non far giocare l'Entella fino a quando non verrà assunta la decisione definitiva da parte degli organi della giustizia sportiva. Il mondo del calcio è alla deriva, tra regole cambiate all'improvviso e ricorsi a pioggia il caos è assoluto. Non ci stiamo a essere gli unici a pagare dazio. Faremo ogni cosa possibile per tutelare gli interessi dell'Entella e del calcio pulito. Questa sarà la nostra battaglia del futuro, sperando di non rimanere soli". (In collaborazione con Italpress).

Il tuo browser non supporta questo video