Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

SECONDA CATEGORIA - "Micky" Folco è il nuovo tecnico del Sanfrè

Vai alla versione integrale
L'ex allenatore della Pro Dronero torna alla guida di una Prima Squadra con un obiettivo: ritrovare subito la Prima Categoria

L’obiettivo è chiaro: riconquistare subito la Prima Categoria. «Ma senza pressione, senza affanno». Forse anche questo, una sfida ambiziosa in un ambiente assolutamente sereno, ha convinto Michelangelo Folco ad accettare il nuovo incarico sulla panchina del Sanfrè.

«Trovare l’accordo con il presidente Mario Mammola è stato molto semplice – le sue prime parole da tecnico – è una persona che sin da subito ha dimostrato di avere una qualità molto importante, la capacità di  ascoltare. Dopo la retrocessione dello scorso anno, lui stesso ha manifestato la volontà di disputare un campionato di vertice, per provare a ritornare in Prima già al termine della stagione, ma senza alcun tipo di pressione, appunto».

E “Micky” Folco, di promozioni, ne sa qualcosa, visto che l’ultima volta che ha guidato una Prima Squadra ha fatto volare i draghi della Pro Dronero dalla Promozione all’Eccellenza, “passando” per il secondo posto in Coppa: «Per me il calcio è uguale a tutti i livelli, le regole sono le stesse, si gioca sempre 11 contro 11», sottolinea, per ribadire l’entusiasmo con cui si appresta a vivere questa nuova avventura che arriva dopo due stagioni alla guida, rispettivamente, della Juniores dell’Olimpic Saluzzo e dello Scarnafigi.

Un’avventura che è cominciata lunedì 20 agosto, gruppo confermato in blocco rispetto alla passata stagione e arricchito dagli arrivi del centrocampista classe 1993 Luca Castagnino (lo scorso anno impegnato nel campionato di calcio a 5 a Bra), dal difensore ex Scarnafigi Simone Peyracchia (classe 2000) e dal portiere Federico Rossi, proveniente dalla Sommarivese.

In attesa del fischio d'inizio del nuovo campionato, in programma domenica 16 settembre: l'esordio del tecnico sarà di fronte al pubblico amico contro lo Sportroero del presidente D'Angelo.