Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Trump replica a LeBron: "A me piace Mike..."

Vai alla versione integrale
© REUTERS
Non accenna a placarsi la polemica tra il presidente degli Stati Uniti e la nuova stella dei Los Angeles Lakers.

ROMA - In un'intervista alla CNN di qualche giorno fa LeBron James aveva accusato Donald Trump di aver usato lo sport per "dividere" gli americani in base al colore della loro pelle. «Penso che il nostro presidente stia cercando di dividere. È qualcosa che non riesco a capire, perché è grazie allo sport che ho lavorato al fianco di un bianco per la prima volta», ha detto Lebron ripetendo in pratica quanto aveva dichiarato nel 2017. Alla domanda su cosa avrebbe detto se si fosse seduto di fronte a Trump, James aveva risposto: «Non mi sarei mai seduto di fronte a lui. Mi siederò di fronte a Barack». La nuova stella dei Lakers è stato un sostenitore nelle campagne presidenziali di Obama del 2008 e del 2012.

 

LA REPLICA - Donald Trump ha affidato la propria replica a un Tweet. «Lebron James è stato intervistato da Don Lemon, l'uomo più stupido della televisione. Quest'ultimo ha fatto in modo che LeBron apparisse intelligente, il che non è facile», ha scritto il presidente degli Stati Uniti aggiungendo: «A me piace Mike». Esplicito il riferimento a Michael Jordan. Alla prossima puntata.