Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Final Four, Datome porta in finale il Fenerbahce

Vai alla versione integrale
© CIAMILLO
I gialloblu hanno sconfitto lo Zalgiris 76-67

ROMA - Terza finale di Eurolega consecutiva per il Fenerbahce Dogus che ha sconfitto 76-67 uno Zalgiris mai domo. Protagonisti assoluti del successo dei turchi sono stati il capitano azzurro Gigi Datome, autore di 16 punti, e l'ex Treviso e Brindisi Bobby Dixon che ha chiuso con 19 punti di cui 15 siglati nella seconda metà di gara. L'altro azzurro, Nicolò Melli, nonostante una leggerezza che nel finale poteva costare cara, ha giocato come sempre una partita di grande sostanza chiusa con 4 punti, 3 rimbalzi, 6 assist e 5 palloni rubati. 

LA GARA - Avvio in salita per lo Zalgiris che litigando con il ferro (5/16 al tiro iniziale) ha prestato il fianco allla transizione implacabile del Fenerbahce che, guidato da Wanamaker e Datome ha chiuso i primi 10 minuti a +6 (19-13). Il buon momento del capitano dell'Italbasket è proseguito perché Datome ha continuato a martellare il canestro avversario anche in avvio di secondo quarto, raggiungendo in un amen la doppia cifra e propiziando la prima vera fuga del Fenerbahce (24-15). Micic e Udrih hanno però permesso allo Zalgiris di rialzare la testa e di riportarsi a -4 (24-20). Una fiammata che ha fatto infuriare Obradovic, che ha reagito alzando un muro in difesa e attaccando con l'atletismo di Vesely. Il risultato è stato un +12 (32-20) che però non ha affossato lo Zalgiris, capace di chiudere il primo tempo con tre canestri di fila di Davies (12 punti e 11 rimbalzi) che hanno portato i lituani al nuovo -6 (39-33). Nel terzo quarto il copione si è ripetuto e il Fenerbahce è scappato a +13 (50-37) prima di farsi riacciuffare dai canestri di Toupane, Kavaliauskas e White che hanno griffato il -2 lituano (52-50). Il punto esclamativo sulla frazione lo ha messo poi Dixon che ha siglato il +4 gialloblu (54-50). Il suo show è proseguito anche in avvio di quarto quarto ed ha portato al nuovo +10 del Fenerbahce. Un +10 che ha però retto pochi istanti perché lo Zalgiris ha provato a rifarsi sotto con Ulanovas, White e Pangos. I punti portati a casa da Sloukas e Dixon stavolta hanno però fermato sul nascere la rimonta lituana consegnando ai turchi il successo.