Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Monte Rosa Walser Trail, Marco De Gasperi protagonista

Vai alla versione integrale
Gran finale a Gressoney-La-Trinité con le prove da 50, 20.4.5km. Messa in archivio la kermesse principe da 114km, spazio alle sorelle minori che hanno richiamato al via grandi campioni, semplici appassionati e genitori con figli al seguito. Numeri alla mano la tre giorni griffata Monte Rosa Races and Events ha portato in valle 840 runner da 20 differenti nazioni. Nuovo primato di presenze per un evento che ha ambiziosi obiettivi.

Gran finale a Gressoney-La-Trinité con le prove da 50, 20.4.5km.  Messa in archivio la kermesse principe da 114km, spazio alle sorelle minori che hanno richiamato al via grandi campioni, semplici appassionati e genitori con figli al seguito.  Numeri alla mano la tre giorni griffata Monte Rosa Races and Events ha portato in valle 840 runner da 20 differenti nazioni. Nuovo primato di presenze per un evento che ha ambiziosi obiettivi.? 

Monte Rosa Walser Trail, cronaca di un successo annunciato. Tanti campioni, il popolo del trail Running, 840 atleti da 20 differenti nazioni per la 6ª edizione  di un evento a tutto campo. Una 6ª edizione da record. Missione compiuta per Paolo Comune e il suo staff che, sfruttando il traino sportivo, è riuscito a fare sistema, superare i campanilismi e unire più valli sotto il cappello di un unico, grande evento.? ?Tanta passione organizzativa, 300 volontari, le comunità di Gressoney-Saint-Jean, Gressoney-La-Trinité, Ayas e Brusson vestite a festa sono state il fil rouge dell’edizione 2018. Archiviata la prova principe da 114km vinta al femminile dalla valtellinese Laura Besseghini e al maschile ex aequo dal Gianluca Galeati – Luca Manfredi Negri, spazio alle sorelle minori…? 

Sulla 50 due firme importanti: Marco De Gasperi & Tatiana Locatelli…? ?Alle prime luci dell’alba tutti in piazza per il “Dega Show”. Super favorito dei pronostici, il campionissimo della corsa in montagna e dello skyrunning non ha disatteso le aspettative della vigilia. Nell’albo d’oro della 50km (3940 D+) vi è ora la sua prestigiosa griffe. Sempre davanti, il portacolori del Team Hoka One One ha compiuto una cavalcata trionfale dal primo all’ultimo metro. Per lui finish time di 6h21’11”. Seconda piazza per il rumeno Ioan Maxim -6h57’03”-, mentre terzo si è piazzato il piemontese Ivan Camurri -7h00’44”-. Nei 5 anche Marco Mangaretto e Enrico Ferrari.? ?Nella gara in rosa assolo per la scialpinista di casa Tatiana Locatelli. Per lei ingresso in piazza Tache a Gressoney-LaTrinité in-8h05’23”-.

Sul podio femminile sono salite pure Marina Cugnetto -8h18’18”- e  Agnese Valz Gen – 8h36’16”-.? ? ?Nella 20 ritmi elevati e storico poker di Dennis Brunod:? ?Alle 10.30 altro start in piazza Tache con la partecipatissima 20km (850D+). Nonostante alcuni acciacchi il campione di casa Dennis Brunod ha onorato al meglio la MWT vincendo per la quarta volta questo evento, anche se su differenti distanze. Per lui crono di 1h36’11”. Secondo il piemontese Simone Peyracchia 1h40’14”, mentre terzo è giunto il valtellinese Luigi Cristani -1h45’04”-. Nella top five di giornata spiccano i nomi di Mathieu Brunod e Francois Cella Ronc. Al femminile la fortissima triatleta delle Fiamme Azzurre Charlotte Bonin ha esordito con successo nel “mondo trail” facendo letteralmente gara su gli uomini e stoppando il cronometro sul tempo di 1h58’03”. Sul podio con lei sono salite Elisabetta Negra -2h07’14”- e Selena Bernardi -2h14’28”-.  ? ? 

Non solo agonismo:??Ultimi a scattare dai blocchi di partenza alle 11.15 le giovani leve del mini trail da 4.5Km. Quest’ultimo evento era aperto anche ai concorrenti diversamente abili e aveva un importante sfondo sociale.

Parte dell’iscrizione sarà devoluta a www.lnd-it.com?