Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Nibali, arriva l'ok dei medici: parteciperà alla Vuelta

Vai alla versione integrale
© /Agenzia Aldo Liverani S.a.s.
Dopo la caduta al Tour de France che lo aveva costretto ad un'operazione alla vertebra,"lo squalo" ha avuto il via libera dallo staff medico

TORINO - Vincenzo Nibali ha ufficializzato la sua partecipazione alla 73ª edizione alla Vuelta a Espana 2018 dopo aver ottenuto il via libera dai medici in seguiti all'incidente patito all'Alpe d'Huez che lo ha costretto a ritirarsi dal Tour de France con una vertebra rotta dopo la tappa 12ª tappa. Il 33enne campione messinese, che indosserà il pettorale numero 1, sarà regolarmente al via da Malaga il 25 agosto. Quattro vincitori della Vuelta saranno di nuovo in lizza quest'anno: Alejandro Valverde (2009), Vincenzo Nibali (2010), Fabio Aru (2015) e Nairo Quintana (2016). Assente invece il campione in carica, il britannico Cristopher Froome, che l'anno scorso si impose proprio davanti al siciliano. «Una Vuelta di successo per me sarebbe stata correre da protagonista alcune belle tappe - ha detto il capitano della Bahrain-Merida, vincitore quest'anno della Milano-Sanremo - Visto che sono ancora in una fase di recupero, è difficile per me pensare alla classifica generale», ha confessato 'lo squalo', trionfatore in carriera anche del Giro d'Italia (2013 e 2016), del Tour de France (2014) e del Lombardia (2015 e 2017) e che è appena tornato in sella dopo l'infortunio. «Mi piacerebbe vincere delle tappe nell'ultima settimana di gara - ha aggiunto Nibali - Mi è sempre piaciuto correre in Spagna, le tappe sono bellissime e sento meno pressione rispetto a Giro e Tour. Ovviamente il mio ricordo più bello è la vittoria nella classifica generale nel 2010, il primo Grande Giro messo in bacheca. È stata una pietra miliare nella mia carriera». 

Il tuo browser non supporta questo video