Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Renault-Nissan-Mitsubishi: l'alleanza al vertice delle vendite mondiali

Vai alla versione integrale
Nel 2017, ha venduto 10.608.366 veicoli. Battute Volkswagen e Toyota

ROMA - La triplice intesa tra Renault, Nissan e Mitsubishi funziona. E nel 2017 l'Alleanza, sommando le vendite dei dieci marchi del gruppo (come Dacia, Lada e Infiniti), ha venduto più di tutti a livello globale, con un incremento del 6,5%. e 10.608.366 veicoli consegnati. Più del Gruppo Volkswagen e di Toyota. Un risultato legato, in particolare, alla crescente richiesta di SUV, veicoli commerciali leggeri e veicoli al 100% elettrici.

Carlos Ghosn, Presidente Direttore Generale di Renault-Nissan-Mitsubishi, precisa: «Renault-Nissan-Mitsubishi, con oltre 10,6 milioni di autovetture e veicoli commerciali leggeri venduti nel 2017, è diventato il primo gruppo automobilistico mondiale. Tale evoluzione è il risultato della ricchezza e dell’estensione della nostra gamma, della nostra portata internazionale e dell’attrattiva delle tecnologie presenti sui nostri veicoli.»

Nel dettaglio, le vendite del Gruppo Renault sono cresciute dell’8,5% e rappresentano 3.761.634 veicoli nel 2017, anno record, prima marca francese al mondo e seconda marca in Europa, ma anche per Dacia. Nissan Motor Co. Ltd. ha venduto 5.816.278 veicoli, pari ad un incremento del 4,6% rispetto al 2016. Negli Stati Uniti, le vendite sono cresciute dell’1,9% e del 12,2% in Cina. Bene anche Infiniti, che ha registrato vendite in aumento del 7% rispetto al 2016, per un totale di 246.492 veicoli. Infine Mitsubishi Motors Corporation  che ha messo a segno un tondo +10% rispetto al 2016, raggiungendo quota 1.030.454 veicoli, grazie soprattutto al mercato cinese.

L'Alleanza è inoltre leader nel segmento veicoli elettrici: dal lancio di Nissan Leaf, nel 2010, Renault-Nissan-Mitsubishi ha venduto 540.623 vetture a zero emissioni. E nell’ambito del piano strategico Alliance 2022, verranno lanciati 12 nuovi veicoli a zero emissioni e 40 nuovi veicoli dotati di tecnologie di guida autonoma. Alla fine del piano, le vendite annuali aggregate dovrebbero superare i 14 milioni di unità e generare un fatturato di 240 miliardi di dollari.