Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Volkswagen, negli USA la garanzia viene raddoppiata

Vai alla versione integrale
La copertura fonrnita da Volkswagen of America sale a 6 anni o 72.000 miglia, senza restrizioni

ROMA - La riabilitazione del marchio Volkswagen agli occhi dei consumatori americani dovrà compiere un percorso lungo e faticoso. Gli effetti del Dieselgate, infatti, si fanno ancora sentire nonostante le vendite nei primi 8 mesi del 2017 abbiano iniziato faticosamente a risalire (+6,4% rispetto allo stesso periodo del 2016), principalmente grazie ai nuovi SUV Atlas e Tiguan. Per dare un’ulteriore spinta all’immagine del brand e recuperare la fiducia dei clienti, Volkswagen of America ha deciso di raddoppiare la garanzia offerta su tutti i veicoli nuovi della gamma.

Tutti i model year 2018 avranno una garanzia di sei anni o 72.000 miglia (115.900 chilometri) in luogo della precedente di tre anni o 36.000 miglia. La copertura è “bumper-to-bumper”, come si dice negli Stati Uniti, ovvero da paraurti a paraurti, praticamente su tutta la macchina. La garanzia può essere trasferita da proprietario a proprietario, un dettaglio importante dato che alcuni marchi che di base la offrono più lunga, la fanno poi decadere in caso di passaggio di proprietà.

La nuova garanzia era già stata inserita sulle Atlas e sulle Tiguan, ma dal model year 2018 sarà estesa al resto della gamma: Beetle, Beetle Convertible, Golf, Golf Alltrack, Golf GTI, Golf R e Golf SportWagen, Jetta e Passat. La “People First Warranty” include la copertura per i motori, i cambi e ovviamente la trazione integrale 4Motion.