Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Volkswagen conferma ID. Buzz, il Bulli elettrico

Vai alla versione integrale

Confermata la commercializzazione nel 2022 del prototipo I.D. Buzz, ultimo erede dell'iconico T1

TORINO – Presentato all’ultima edizione del Salone di Detroit, I.D. Buzz sarà l’erede elettrico della dinastia Bulli, affettuoso soprannome affibbiato alla famiglia di microbus Volkswagen, divenuti un’icona generazionale. Il numero uno del Gruppo di Wolfsburg, Herbert Diess, ha confermato la produzione in serie dell’I.D. Buzz a partire dal 2022, completando la futura gamma elettrica I.D. e andando ad affiancare berlina e crossover.

“Abbiamo ricevuto numerose e-mail – ha dichiarato Diess al Concorso d’Eleganza di Pebble Beach – di persone che ci chiedevano di costruire l’auto. Il Bulli ha sempre fatto parto dell’iconografia californiana. Ora noi lo stiamo riportando sulla scena in versione elettrica”.

Il concept visto a Detroit e Ginevra è lungo 4,95 metri, largo 1,97 e alto ben 1,96 metri, per offrire grande abitabilità fino a otto passeggeri, abbinata a prestazioni di rilievo: da 0 a 100 km/h in soli 5 secondi e velocità massima di 160 orari grazie a due motori elettrici in grado di sviluppare una potenza pari a 374 cavalli. Non sono state fatte anticipazioni sul powertrain definitivo del modello di serie, tuttavia è già stato confermato che sarà dotato di un sistema di guida autonoma di livello 3.