Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Calciomercato Juventus: Manolas costa troppo, in pole c'è Garay

Vai alla versione integrale

Il centrale del Valencia la prima scelta. La Roma chiede 40 milioni per il greco

TORINO - Continua l’asse tra Juventus e Valencia per Ezequiel Garay (ma nel mirino resta anche il compagno di squadra Cancelo): il difensore argentino rappresenta l’obiettivo prioritario per sostituire Leonardo Bonucci al centro della retroguardia bianconera. E, se si guarda il rapporto tra qualità e prezzo, è la migliore soluzione per la Juventus che non si svenerebbe portandosi a casa un giocatore di grande esperienza internazionale (Newell’s Old Boys, Real Madrid, Benfica e Zenit i precedenti club), capace di conquistare dieci coppe in carriera. La trattativa potrebbe chiudersi a 15 milioni, sebbene la valutazione del Valencia sia superiore, intorno ai 20: le due società, che hanno ottimi rapporti, stanno parlando, ad avvicinarle ancora di più ci sta pensando Jorge Mendes, agente di Garay e dello stesso Cancelo. E proprio il terzino portoghese del Valencia resta nel mirino bianconero ma l’operazione (nell’affare potrebbe essere inserito Mario Lemina, che piace molto al Valencia) è legata all’eventuale uscita di Asamoah o Lichtsteiner.

JUVE, SI RIAVVICINA MATUIDI

Garay non è l’unico centrale in corsa per rinforzare la squadra: come sempre Beppe Marotta e Fabio Paratici si muovono su più fronti prima di compiere l’assalto decisivo. E proprio ieri si è diffusa la notizia - poi smentita - che la Juventus avrebbe raggiunto l’accordo con Kostas Manolas. Di per sé non è un fatto così clamoroso perché un conto è avere il sì del giocatore, un altro quella della società. Già in passato il club bianconero si era interessato al difensore greco che a Roma aveva sostituito Benatia, ma i giallorossi chiedono 40 milioni per lasciarlo partire, un prezzo considerato troppo alto in casa Juventus. Occhio, poi, a Stefan De Vrij della Lazio: l’olandese piace e se non ora potrebbe arrivare il prossimo anno da svincolato.

È già Bernardeschi-mania: i tifosi della Juventus a caccia di un soprannome