Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

La Rolls Phantom di John Lennon torna a Londra

Vai alla versione integrale

Nell'ambito delle celebrazioni per i 50 anni di Sgt Peppers anche la Phantom V di Lennon torna a "casa": le immagini


ROMA – Il 3 giugno 1965 John Lennon fece un acquisto che sarebbe passato alla storia. Il più celebre dei quattro Beatles si regalò una Rolls-Royce Phantom V con la carrozzeria dipinta di un elegante “Valentine Black”. Ma Lennon aveva sempre voluto essere un milionario eccentrico e due anni dopo decise di personalizzare la Rolls. Che sarebbe diventata un simbolo.

Il tuo browser non supporta questo video

La carrozzeria venne dipinta con decorazioni floreali, psichedeliche si sarebbe detto all’epoca, e l’abitacolo venne letteralmente stravolto: l’artista fece installare un telefono, un frigorifero, un televisore, un impianto audio costosissimo e addirittura un letto a due piazze che sostituì il divano posteriore. Nel 1970 la Phantom seguì Lennon negli Stati Uniti dove ebbe l’onore di trasportare alcuni amici di Lennon, quali gli Stones e Bob Dylan, prima di essere donata al Royal British Columbia Museum di Victoria, Canada, nel 1977.

Dopo 40 anni la Rolls torna a Londra, nell’ambito di un ben più importante anniversario: i 50 anni dall’uscita di Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band. Dal 29 luglio al 2 agosto la vettura, assieme ad altre sette Phantom, sarà protagonista di un evento presso Bonhams in New Bonds Street, una delle vie più care a John Lennon.  

La Rolls-Royce di John Lennon: foto