Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Formula E a Roma, Raggi: «Un evento con grandi benefici per il territorio»

Vai alla versione integrale
La sindaca della Capitale ha presentato oggi il Gp per vetture elettriche che si correrà all'EUR nell'aprile 2018: «Siamo orgogliosi di salire alla ribalta internazionale»

ROMA - «Sentiamo di aver raggiunto un grande traguardo che abbiamo fortemente e caparbiamente voluto. Il punto nodale è mettere insieme un evento sportivo di caratura internazionale e un tema che sta a cuore all'amministrazione come la sostenibilità ambientale, ma c’è un altro pregio importante che sono i benefici a caduta sul territorio. È un evento interamente sponsorizzato che porterà benefici come il rifacimento delle strade del percorso di gara, l'installazione di un numero altissimo di colonnine elettriche e anche il wi-fi in Municipio IX». Lo ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi presentando nella sala della Protomoteca del Campidoglio il progetto del Gp di Formula E, che si svolgerà ad aprile del prossimo anno all'Eur. Secondo la Raggi il Gp di Formula E rilancerà Roma sullo scenario internazionale «da cui era assente e tutti credevano che ne fosse esclusa per sempre».

MOBILITA’ SOSTENIBILE - La chiave di lettura dell’evento, ha ribadito la Raggi, sarà la mobilità sostenibile, «obiettivo fondamentale per questa amministrazione, abbiamo già approvato una delibera che prevede che entro il 2020 siano collocate almeno 700 colonnine per la ricarica elettrica in città. E ovviamente tutti quelli che vogliono dare il loro contributo sono i benvenuti». La sindaca a 5 stelle poi spiega che l’amministrazione è orgogliosa «di ospitare un evento internazionale» di tale portata. Indubbi anche i vantaggi di tipo economico, con un indotto «molto importante che ad oggi non possiamo quantificare con esattezza, ma basandoci su quelli che sono i dati di altre città si parla di decine di milioni di euro. Per noi è un po' una sorta di puntata zero: vedremo quello che accade ma siamo molto fiduciosi», ha concluso.

Tutto sulla F1