Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Tuttosport

LIVE

Federbocce. Nell'assemblea di Verona la spunta Giunio De Sanctis

Vai alla versione integrale
Ha prevalso sull'uscente Rizzoli con il 57 per cento dei voti. Al Centro Congressi veronese erano rappresentate 1573 società

ASSEMBLEA ELETTIVA

Marco Giunio De Sanctis è il nuovo presidente della Federazione italiana bocce per il quadriennio olimpico 2017-2020. Romano, 54 anni, laurea in giurisprudenza, segretario generale del Cip, Comitato italiano paralimpico, con il 57 per cento dei voti ha superato Romolo Rizzoli, presidente uscente, che ha raccolto il 41,7 dei suffragi. A De Sanctis sono andati 6662 voti contro i 4882 di Rizzoli.

In un’assemblea affollatissima, al Centro Congressi di Veronafiere a Verona (foto), dove erano rappresentate 1573 società sulle circa 1800 aventi diritto al voto, sono stati eletti anche i dieci componenti del nuovo Consiglio federale. Nei 7 posti in rappresentanza degli affiliati in testa a tutti si è piazzato Moreno Rosati dell’Umbria, specialità raffa, con 614 preferenze seguito da Maurizio Andreoli (raffa, Emilia Romagna, 524), Francesco Del Vecchio (raffa, Campania, 471), Gregorio Gregori (raffa, Marche, 441), Claudio Mamino (petanque, Piemonte, 437), Gianfranco Papa (volo, Veneto, 398) e Roberto Favre, della Valle d’Aosta, specialità volo, con  351 preferenze. Non sono stati eletti Valter Ambrogio (volo, Piemonte, che pur raccogliendo 410 voti non ce l’ha fatta perché nei due consiglieri che spettano in una regione uno solo può rappresentare gli affiliati), Bruno Casarini (raffa, Lombardia, 384), Vincenzo Santucci (raffa, Lazio, 365), Andrea Evangelisti (raffa, Marche, 364), Fabio Ballauco (volo, Liguria, 228) e Pier Giorgio Bondaz, della Valle d’Aosta, in corsa per il volo che ha raccolto 166 voti.

Nei due posti riservati in Consiglio ai rappresentanti degli atleti sono stati promossi Fernando Rosati (raffa, Emilia Romagna, 93) e Marco Bricco (volo, Piemonte, 89). Non ce l’hanno fatta le due donne, Laura Trova che rappresentava il volo del Piemonte con 42 preferenze ed Elisa Luccarini, specialità raffa dell’Emilia Romagna, che si è fermata a quota 40. Le preferenze dei tecnici sono andate a Moreno Volpi, unico candidato della Lombardia, raffa, che ha ottenuto 92 voti.

E’ stato anche eletto il presidente del Collegio dei revisori dei conti, Giancarlo Sabatini, che si è imposto con 191 voti su Ruggiero Adriani che ne ha ottenuti 86. L’assemblea di Verona è stata presieduta dall’avvocato Massimo Proto del Coni mentre la Commissione verifica poteri era composta dal colonnello Vincenzo Parrinello e dagli avvocati Ernesto Mazzei e Fabio Pennisi.

CAMPIONATO FEMMINILE VOLO

Superando in casa per 13-5 La Boccia Carcare, la Borgonese ha consolidato il primo posto in classifica ed ottenuta l'aritmetica disputa della finale del campionato nazionale femminile, in attesa di conoscere il nome della sfidante, seconda classificata. L'attuale graduatoria recita: Borgonese 12, Buttrio 7, La Boccia Carcare 6, Florida 5, Centallese 4.

GARE NAZIONALI RAFFA

 5° Trofeo Lady Maranello – Cavallino (Modena) – Direttore Gianna Fracasso di Treviso – 128 individualiste di categoria A-B-C – Classifica: 1° Franca Mascagni (Parmeggiani, Bologna), 2° Maddalenza Azzini (Stradivari, Cremona), 3° Agostina Frabetti (Progresso Castello, Bologna), 4° Aurora Dalla Rosa (Laives, Bolzano), 5° Elisa Luccarini (Bentivoglio, Reggio Emilia), 6° Isa Vezzali (Piumazzo, Modena), 7° Luciana Canella (Sanpierina, Bologna), 8° Maria Menasio (Castellana, Mantova). Punteggio della finale: 12-10.

12° Memorial Giulio Caimi – Lilla (Legnano) – Direttore Gian Battista Esposito di Bergamo – 128 individualisti di categoria A – Classifica: 1° Fabio D’Altoè (Marino, Alto Milanese), 2° Luca Viscusi (Caccialanza P., Milano), 3° Davide De Sicot (Sulbiatese, Monza), 4° Enrico Cambieri (N. P. Colombo, Milano), 5° Renato Biancotto (Possaccio, Verbano C. Ossola), 6° Massimo Adoni (Fulgor, Lecco), 7° Claudio Lupi Timini (Ponte Mezzago, Monza), 8° Paolo Proserpio (Bellusco, Monza). Punteggio della finale: 12-7.

24 ° Pallino D’Oro – Arci Tricolore Campegine (Reggio Emilia) – Direttore Gianna Fracasso di Treviso – 128 individualiste di categoria A-B-C – Classifica: 1° Anna Giamboni (Svizzera), 2° Chiara Morano (Trem Osteria Grande, Bologna), 3° Stella Barcella (Orobica Slega, Bergamo), 4° Elena Ungari (Castellana, Mantova), 5° Germana Cantarini (Canottieri Bissolati, Cremona), 6° Cristina Paruta (Merano, Bolzano), 7° Maddalenza Azzini (Stradivari, Cremona), 8° Franca Mascagni (Parmeggiani, Bologna). Punteggio della finale: 12-8.

3° Memorial Dino Arcangeli – Boville (Roma) – Direttore Antonio Agata di Matera – 56 coppie di categoria A – Classifica: 1° Alfonso Nanni-Giuliano Di Nicola (Boville, Roma), 2° Paolo Puliani-Corrado Campè (J.F. Kennedy, Roma), 3° Americo Diomei-Fabrizio Facciolo (Boville, Roma), 4° Emiliano Benedetti-Davide Riccardi (J.F. Kennedy, Roma), 5° Roberto Castrini-Giorgio Moriconi (S. Angelo Montegrillo, Perugia), 6° Marco Stampiglia-Massimiliano Lattao (Enea, Latina), 7° Tiziano Belloni-Vincenzo Iaccarino (S. Lucia S. Alfredo, Salerno). Punteggio della finale: 12-10.

XXXIII Trofeo Boville – Boville (Roma) – Direttore Antonio Agata di Matera – 104 coppie di categoria B-C – Classifica: 1° Pierfrancesco Berardi –Federico Berardi (Virtus L’Aquila, L’Aquila), 2° Luigi Prodopapa-Carlo Marta (Falconi Renato, Roma), 3° Pompeo Porcelli-Antonino Di Franco (Nuovo Grifone, Latina), 4° Simone Coltella-Fabrizio Onofri (Città di Rieti, Rieti), 5° Stefano Ammanniti-Elia Di Bernardo Gagliardi (Boville, Roma), 6° Claudio Ciambelli-Angelo Papale (S. Rita, Roma), 7° Ulderico Mazzieri-Ermanno Pedemonti (Roma Nord, Roma), 8° Luciano Gabrielli-Renato Casieri (S. Rita, Roma). Punteggio della finale: 12-6.

37° Gran Premio Città di Riccione – Riccionese (Rimini) – Direttore Riccardo Antolini di Ferrara – 152 coppie di categoria B-C – Classifica: 1° Mario Passetti-Marino Mori (Pergolese, Pesaro Urbino), 2° Luca Giambenedetti-Manlio Zacchilli (Marotta, Pesaro Urbino), 3° Roberto Coccia-Giacomo Perna (Riccionese, Rimini), 4° Paolo Becci-Antonio Prete (Olimpia Marzocca, Ancona), 5° Giancarlo Manuelli-Roberto Simoncini (La Combattente, Pesaro Urbino), 6° Michele Ceccarelli-Alessandro Massaccesi (Campanelli, Ancona), 7° Andreano Giovannoni-Silvano Orciari (Tavernelle, Pesaro Urbino), 8° Gelsomino Torcolacci-Pietro Cocchi (Durantina, Pesaro Urbino). Punteggio della finale: 12-2.

37° Gran Premio Città di Riccione – Riccionese (Rimini) – Direttore Riccardo Antolini di Ferrara – 160 individualisti di categoria A – Classifica: 1° Gianluca Formicone (Virtus L’Aquila, L’Aquila), 2° Roberto Signorini (Villafranca, Verona), 3° Andrea Bagnoli (Villafranca, Verona), 4° Maurizio Ascani (Ancona 2000, Ancona), 5° Luca Caimmi (Serra dei Conti, Ancona), 6° Mirko Savoretti (GS Rinascita, Modena), 7° Fabrizio Poggi (Trem Osteria Grande, Bologna), 8° Alberto Pieraccini (Colbordolo, Pesaro Urbino). Punteggio della finale: 12-5.

SERIE B FEMMINILE PETANQUE

La Scogliera di Genova Pegli è la prima della classe nel girone A del campionato femminile di serie B della petanque. In semifinale l’avversaria sarà la vincente lo spareggio tra La Bisalta di Cuneo e Il Lanternino di Genova Pegli. Il CPS Genova, secondo classificato, se la dovrà vedere in semifinale con la Costigliolese di Cuneo. Lo spareggio si disputerà sabato 25 marzo presso la Bocciofila Caragliese di Cuneo (non più alla Novella di Cuneo per problemi logistici), semifinali e finale all’ABG Genova domenica 2 aprile. Ecco tutti i risultati e la classifica al termine dell’ultima giornata.  4a giornata: La Scogliera– Santa Margherita Marassi 6 - 6, CPS Genova – Valle Sturla 8 - 4, Il Lanternino – San Matteo 8 – 4; 5a giornata: La Scogliera – San Matteo 8 - 4, Santa Margherita Marassi - CPS Genova 8 - 4, Valle Sturla - Il Lanternino 0 - 12. Classifica: La Scogliera 17, CPS Genova 14, Il Lanternino e Santa Margherita Marassi 10, San Matteo 5, Valle Sturla 4.